Turcato Giulio

Giulio-Turcato-27(Mantova, 19 febbraio 1912Roma, 22 gennaio1995) Studia all’Accademia di Venezia. Nel dopoguerra, trasferitosi a Roma, la sua pittura risente della lezione di Cézanne e di Matisse. Nel 1946 si reca a Parigi, qui ha modo di vedere le opera dei cubisti, dei fauves e dei surrealisti. Nel 1947 entra a far parte del Fronte Nuovo delle Arti avvicinandosi al postcubismo ed è fra I fondatori del Gruppo Forma, aprendosi ad un’astrazione geometrica. Nel 1952 partecipa alla biennale di Venezia con il gruppo degli Otto.

Successivamente la sua ricerca si indirizza verso esperienze di area informale, con originali ricerche cromatiche e libera spazialità.